AUTaxi

24.03.2022

Autismo in Movimento, ancora una volta in Taxi,ancora una volta gli amici tassisti ci fanno sentire la loro vicinanza, infatti nella giornata del 2 aprile,in 80 città italiane porteranno un messaggio forte è chiaro il 2 aprile è tutti i giorni, l'autismo non è un mondo a parte ma è parte di questo mondo.

AUTaxi è una iniziativa dell'associazione Autismo in Movimento con sede a Palermo in collaborazione con la Cooperativa Radiotaxi 3570 e itTaxi, una iniziativa che coinvolge i taxi italiani per ricordare una giornata speciale.

 Dopo lo scorso 9 settembre dove la Cooperativa Radiotaxi 3570 si è resa protagonista alla manifestazione nazionale organizzata dal Movimento Famiglie Unite per l'Autismo, tutti i taxi italiani del network itTaxi hanno deciso di restare accanto dimostrando la loro vicinanza alle persone e alle famiglie che vivono la condizione autistica. 

AUTaxi appunto, è l'iniziativa di sabato 2 aprile, Giornata mondiale della consapevolezza sull'autismo, istituita nel 2007 dall'assemblea generale dell'Onu. Per questo tutti i taxi italiani viaggeranno con una locandina visibile dall'esterno con la scritta AUTaxi il 2 aprile è tutti i giorni, l'autismo non è un mondo a parte ma è parte di questo mondo. 

"AUTaxi, a sostegno dell'autismo e del progetto il Villaggio della Felicità il dopo di noi con noi. "Non perdere mai il Sorriso,Più siamo meglio ci Muoviamo" le parole di Antonio Riggio presidente dell'associazione Autismo in Movimento. 

"AUTaxi per ricordare un tema sempre presente nella Cooperativa 3570 e itTaxi, afferma il Presidente Loreno Bittarelli. Esiste tutto un mondo di persone e famiglie che troppo spesso vengono ignorate dalle Istituzioni, mentre hanno la necessità di essere fortemente sostenute. 

Con questa iniziativa, nel nostro piccolo, vogliamo dare maggior visibilità a questo mondo per far conoscere a tutti lo stato di difficoltà in cui vivono quotidianamente queste persone e nella speranza che possano essere ascoltate".

 L'adesione parte dai tassisti di Roma, ma l'iniziativa AUTaxi, viene sposata anche da molti altri colleghi di oltre 80 città italiane dove è presente itTaxi. 


Una importate testimonianza che serve a non far dimenticare quello che fu un vero e proprio olocausto ai danni di bambini autistici,disabili mentali e fisici, per ordine impartito da Adolf Hitler ed eseguito dal pediatra austriaco Hans Asperger.